Jul 30 , 2021

0 Commenti

Valeria Cristiano

Doro Princic: la storia del Collio

Doro Princic 

La storia del Collio è Doro Princic!


Con oltre ottanta vendemmie all’attivo Isidoro Princic, per gli amici Doro, ha scritto davvero un pezzo della storia del vino del Friuli Venezia Giulia. Con i primi vini imbottigliati nel 1952 Doro è stato, infatti, un pioniere di quella viticoltura che ha fatto da apristrada a tanti bravi vignaioli in quel di Pradis, la dolce collina che cinge il paese di Cormons, meglio conosciuto come la Città del Vino.

Tradizione ed innovazione da sempre hanno caratterizzato la vita di Doro, e così è anche nella vita di Alessandro, suo figlio, a cui ha ceduto il testimone durante gli anni 80. Non è quindi un caso che oggi i Princic rappresentano una delle aziende familiari più quotate del Collio, proiettate decisamente verso una produzione di vini di qualità, che non scende mai a compromessi con le logiche del mercato. In 12 ettari di vigneto si produce Cabernet e Merlot, Friulano, Pinot Bianco, Sauvignon, Malvasia e Pinot Grigio.

Per noi il fiore all'occhiello dei Princic è il Collio Pinot Bianco un vino elegante, che interpreta perfettamente il carattere delicato e riservato di questo nobile vitigno francese, che ha trovato nel Collio una terra in cui esprimersi su notevoli livelli qualitativi. Il suo profilo equilibrato e il suo sorso armonioso contribuiscono a creare il mito dei grandi bianchi friulani.

 

E così è anche per la sua Malvasia Etichetta blu un bianco imponente, dai profumi aromatici intensi e dal sapore avvolgente, che rappresenta perfettamente la terra del Collio.


Ma potremo continuare in un crescendo di odi e inni parlando di ogni singolo vino di Princic: n giro di etichette che diventa un tour enologico delle terre del Collio. Perché il Collio è l’Eden della viticoltura, e lo sapeva bene Mario Soldati quando, nel suo libro “Vino al Vino” passando tra questi vigneti e soffermandosi in una delle sue zone, a Plessiva, scriveva: “dicevano che c’è un incanto in tutte le frontiere, ma l’incanto di Plessiva va dritto al cuore”.
Vieni a scoprire i vini di Doro Princic!


Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati