Orma: La Francia non ti mancherà affatto!

Oct 20 , 2022

0 Commenti

Assunta Casiello

Orma: La Francia non ti mancherà affatto!

Sapete che in passato Bolgheri era considerata solo una palude? Niente di più che una terra idonea per la produzione e coltivazione di alberi da frutto. Ma non di certo per la viticultura.

Fu poi la grande intuizione del Marchese Mario Incisa della Rocchetta, oggi meglio conosciuta all’anagrafe come Sassicaia, che a questo piccolo lembo della Maremma Toscana è stato dato il suo giusto valore.

Si capì, infatti, durante gli anni ’80 che in questa terra, gli internazionali Merlot, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon, trovavano il loro ambiente ideale. Quell’ ambiente mediterraneo, complice anche la morfologia del terreno e le altitudini non eccessive, erano in grado, infatti, di portare a perfetta maturazione le uve.

Da qui a poco, Bolgheri era diventata la nuova Bordeaux italiana. E il fenomeno Sassicaia ha determinato una venuta in Toscana di tanti bravi produttori. Tra questi Orma, alias famiglia Moretti Cuseri. Nel 2004 la famiglia, innamorata, di quel lembo di terra da loro stessa definita come un “cru a cielo aperto”, ha acquistato 5 ettari di vigneto in quel di Bolgheri.

 

Oggi siamo arrivati alla terza generazione, e forte della esperienza acquisita, le etichette in produzione sono tre: "Orma" IGT Toscana, Passi di Orma Bolgheri DOCRosso di Orma Toscana IGT.

 

Noi di Fermento24 ci siamo innamorati di tutti i loro vini, ma ce ne è uno in particolare che ci ha rapito il cuore. E’ il Toscana IGT “Orma” un assemblaggio con i vitigni previsti dal tipico taglio bordolese quindi di Merlot, Cabernet Franc e Cabernet Sauvignon che macerano per circa 15 giorni e successivamente il vino affina in barrique francesi per un minimo di 12 mesi e riposa per altri 12 in bottiglia.

 

E’ un vino che ci ha ammaliato già nel suo colore, un rosso porpora luminosissimo e con profondi riflessi violacei. E da subito regala intense sensazioni di frutta scura violacea come la prugna e la ciliegia matura, senza mancare di una verve seducente regalata da fini e sottili note speziate. Il sorso corre fresco, ma di buona sostanza e la trama tannica accompagna l’intera bevuta verso un finale di notevole soddisfazione gustativa.

 

Aziende come Orma non ci fanno venire nessuna mancanza della Francia insomma!


Lascia un commento

Nota: i commenti devono essere approvati prima di essere pubblicati