"Giorgio Odero" Pinot nero DOC 2014 Frecciarossa


Frecciarossa

"Giorgio Odero" Pinot nero DOC 2014 Frecciarossa


Frecciarossa

-
+
€30,00

Vino rosso

4 Disponibile

Bibenda:
Vitae:
2014
2014
1 1 1 1 2 Guida Bibenda: Annata 2014 4 Grappoli, 4 grappoli. Vini da 85 a 90 centesimi, Vini di grande livello e spiccato pregio"
1 1 1 1 Guida Vitae:Annata 2017 4 Viti, Vini da 89 a 90 punti "Vino di ottimo profilo alla soglia dell'eccellenza"
Denominazione: "Giorgio Odero" Pinot nero DOC 2014 Frecciarossa
Annata: 2014
Regione: Lombardia, Oltrepò' pavese
Tipologia: Rosso
Vitigni: Pinot nero 100%
Colore: Rosso granato, luminoso e compatto
Profumo: Floreale di peonia, segue ciliegia, timo, arancia e tonalità di sigaro e cuoio
Gusto: Gustoso e bilanciato, con alcol, acidità e tannino in perfetta sinergia
Gradazione: 14%
Temperatura di Servizio:
16-18°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Le vigne sono situate in zona collinare su suolo argilloso-calcareo a 160 mt di altitudine
Vinificazione: Fermentazione in acciaio a temperatura controllata con macerazione sulle bucce per 15 giorni. Fermentaziona malolattica completa in piccole botti usate
Affinamento: 12 mesi in botti di legno da 25 hl e 6 mesi in acciaio
Filosofia Produttiva:
Vino biologico

Il Pinot nero "Giorgio Odero" 2014 è prodotto da uve pinot nero provenienti da una selezione storica ed accurata dei vigneti di proprietà della famiglia Odero. L'enfant terrible di Frecciarossa matura 12 mesi in barrique e affinato 18 mesi in bottiglia, ne nasce un vino che nulla ha da invidiare ad i suoi cugini d'oltralpe.
Il Pinot nero "Giorgio Odero" 2014 rappresenta la punta di diamante per l'Azienda Un pinot nero fermo in purezza di notevole spessore e finezza. E sottolineare il suo carattere "fermo" non è affatto un'ovvietà in Oltrepo' Pavese, dove questo vitigno è quasi sempre utilizzato per la spumantizzazione. In queste terre il pinot è, infatti, notevolmente diffuso, basti pensare che l'Oltrepò, ovviamente dopo la Borgogna, è il territorio più esteso per superficie vitata destinata a questo vitigno (anche più della zona dello Champagne). Nella 2014 si conferma la maestria della famiglia Odero, vigneron da oltre un secolo che hanno saputo dare pregio e prestigio all'Oltrepo' anche grazie ad interpretazioni maestrali come il Giorgio Odero 2014. Non è un caso, infatti, che uno dei massimi esperti di vino come Giancarlo Gariglio di Slow Wine, discettando del Giorgio Odero lo ha definito "semplicemente uno dei più buoni della zona e uno dei migliori a livello italiano. Spessore e finezza, matrimonio perfetto".

Vigna Lombardia

E' della famiglia Radici Odero la proprietà dell'Azienda Frecciarossa, storica realtà vitivinicola che ha fatto davvero del bene all'Oltrepò Pavese. Era il 1919 quando a Casteggio, in provincia di Pavia, Mario Odero decise di acquistare una splendida tenuta situata nel toponimo denominato "Fracciarossa" che deriva da fraccia (cioè una frana, nel dialetto pavese) e rossa, come l'argilla presente su quei vigneti. Scelte naturali e semplici in vigna come in cantina e da allora potremo dire che poco è cambiato visto che di generazione in generazione il metodo di produzione continua a perpetrarsi. Una severa selezione manuale dei grappoli e fermentazioni spontanee in cantina, Poi lunghi invecchiamenti in legno per i rossi e passaggi in acciaio per i bianchi. Non mancano le declinazioni sotto forma di bollicine che confermano la bravura dei produttori. Frecciarossa è un'importante azienda del territorio pavese, e della qualità dei suoi prodotti ci vide già lungo anche Alfred Hitchcock, che rientrò tra i più grandi estimatori dei vini di Frecciarossa.

 Lardo di colonnata

Lardo di colonnata

  Pappardelle al ragù di cinghiale

Pappardelle al ragù di cinghiale

Costine di maiale alla brace

Costine di maiale alla brace

Prodotti visti recentemente