Colli Orientali del Friuli DOC "Galea Bianco" 2018 I Clivi


I Clivi

Colli Orientali del Friuli DOC "Galea Bianco" 2018 I Clivi


I Clivi

-
+
€17,00 €22,00

Vino bianco

1 Disponibile

Vitae:
2016
1 1 1 1 1 Guida Vitae:Annata 2016 3 Viti, Vini da 85 a 88 punti "Vino di ottimo profilo stilistico e organolettico"
Denominazione: Colli Orientali del Friuli Doc "Galea Bianco" 2018 I Clivi
Annata: 2018
Regione: Friuli Venezia Giulia
Tipologia: Bianco
Vitigni: Friulano 100%
Colore: Giallo paglierino di media fittezza e dotato di vivaci riflessi dorati
Profumo: Frutta gialla matura, minerale, miele
Gusto: Fresco, morbido, di corpo
Gradazione: 13%
Temperatura di Servizio:
8/10 °C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vecchie viti di 70 anni su terreno calcareo argilloso nella vigna Galea, vicino al confine Sloveno.
Vinificazione: Fermentazione spontanea in acciaio.
Affinamento: In affinamento in botte per 20 mesi alla quale segue poi una lunga maturazione in bottiglia
Filosofia Produttiva:
Vino Convenzionale

Il "Galea Bianco" è un Friulano in purezza le cui uve provengono unicamente dalla vigna "Galea" situata sulle colline di Corno di Rosazzo, in provincia di Udine. Siamo lungo il confine Sloveno per rendere un'idea. E queste viti hanno un'età media di circa 70 anni, con rese notevolmente basse. Le uve fermentano in acciaio e dopodiché il vino rimane a contatto con le proprie bucce per almeno 18 mesi. Questa maturazione consente di ottenere un vino ricco di aromi e dal gusto particolarmente intenso. Appena 3000 bottiglie prodotte.
Il "Galea Bianco" de I Clivi si caratterizza per un luminoso giallo paglierino luminoso e limpido. I suoi odori rimandano immediatamente a note floreali e poi di frutta matura. Ma bastano poche roteazioni per far emergere piacevolissime note di miele, di frutta a guscio e una leggera nota minerale e vegetale. Al palato è materico, profondo e coerente con le sensazioni percepite durante l'analisi olfattiva. Una bottiglia dotata di grande bevibilità, equilibrio e dal finale lunghissimo.

Con dieci ettari di vigneti sulle colline scoscese di Corno di Rosazzo (Colli orientali), e un'appendice vitata non meno impervia a Brazzano (Collio), la famiglia Zanusso produce vini tra i più raccomandabili dell'intera regione. La conduzione viticola a basso impatto ambientale, senza prodotti chimici ne' concimi, e le pratiche essenziali di un'enologia non interventista, con fermentazioni spontanee e prolungati affinamenti prima dell'imbottigliamento, si riflettono positivamente sul carattere dei vini. "I Vini d'Italia – Espresso 2015".

Mozzarella

Mozzarella

Tagliatelle al ragù bianco

Tagliatelle al ragù bianco

Orata al forno

Orata al forno

Prodotti visti recentemente