Barbera del Monferrato frizzante DOC "La Monella" 2021 Braida


Braida

Barbera del Monferrato frizzante DOC "La Monella" 2021 Braida


Braida

Versione :
-
+
€12,50

Vino rosso

11 Disponibile

Bibenda:
2019
1 1 1 1 2 Guida Bibenda: Annata 2019 4 Grappoli, Vini da 85 a 90 centesimi, "Vino di grande livello e spiccato pregio"
Denominazione: Barbera del Monferrato DOC
Annata: 2021
Regione: Piemonte
Tipologia: Rosso
Vitigni: 100% Barbera del Monferrato
Colore: Brillante rosso rubino scarico dai riflessi violacei
Profumo: Intensi e fragranti profumi di frutta rossa il tutto sostenuto da una linea retta di note minerali
Gusto: Sapido, vinoso, fresco
Gradazione: 14%
Temperatura di Servizio:
10-12°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Viti situate a 160 metri di altitudine, su suoli ricchi di sabbia e argilla
Vinificazione: Le uve selezionate vengono fermentate e macerate sulle bucce per almeno 10 giorni
Affinamento: Seconda rifermentazione in autoclave per 4 mesi Termina il suo percorso con un affinamento in vetro di almeno 2 mesi bottiglia
Filosofia Produttiva:
Vini Convenzionali

La Monella è una Barbera del Monferrato e rappresenta un po' il marchio di fabbrica di Braida. È, infatti, il vino con cui inizia ufficialmente la storia di Braida: la prima uva per questo vino cresceva nella vigna di nonna Caterina e in cantina il nonno scriveva col gesso "La Monella" sulla botte di Barbera più esuberante. Nasce da vigneti giovani, è vivace e non è mai cambiata perché è perfetta nella sua semplicità. Barbera "La Monella" nasce nel cuore del Monferrato, poco più a Sud di Asti, sui vigneti di Rocchetta Tanaro.
"La Monella è un vino minerale, dall'elevata consistenza, vigorosi e di stupefacente equilibrio. Fin dall'apertura si avverte una grande delicatezza, con un naso elegante e sottile, che mescola fiori rossi e piccole bacche fruttate Ritroviamo in bocca la stessa vivacità olfattiva e questa prodigiosa energia propria della barbera, una beva tonificante dove la struttura acida e salina risulta nettamente in equilibrio.

Vigna Piemonte

Era il 1961 quando Giacomo Bologna, ereditò da suo padre Giuseppe, la sua passione per il vino, poi le vigne per far vivere e rivivere quella passione, ed in ultimo il suo stesso soprannome, Braida. Da allora Giacomo, vendemmia dopo vendemmia, ha acquisito sempre più esperienza, ed oggi se il Piemonte è conosciuto al mondo non solo per il nebbiolo, ma anche per la Barbera d'Asti è grazie a Giacomo ed oggi anche grazie ai suoi figli Giuseppe e Raffaella.
Vedi produttore

Salame Napoli

Salame Napoli

Risotto ai funghi porcini

Risotto ai funghi porcini

Carne arrosto

Carne arrosto