Bourgogne Aligoté 2020 Sylvain Pataille


Sylvain Pataille

Bourgogne Aligoté 2020 Sylvain Pataille


Sylvain Pataille

-
+
€29,00

Vino bianco

3 Disponibile

Denominazione: Bourgogne Aligoté AOC
Annata: 2020
Regione: Francia
Tipologia: Bianco
Vitigni: Aligotè 100%
Colore: Giallo paglierino
Profumo: Leggera nota minerale
Gusto: Sorso fresco, dinamico e morbido
Gradazione: 12%
Temperatura di Servizio:
8-10°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vigne centenarie situate nella parcella di Les Roseys e di Clos du Roy su terreno di argille rosa e calcare
Vinificazione: Fermentazione a temperatura controllata
Affinamento: In botti di rovere
Filosofia Produttiva:
Vini Biologici

L'uva Aligoté, tristemente trascurata, è stata riportata al suo legittimo status da Sylvain Pataille. Un vitigno considerato sempre minore rispetto al più blasonato chardonnay della Borgogna, ma che, invece, porta con sé un grande potenziale e un grande bagaglio enologico. E lo diventa ancor di più se poi a lavorarlo è un grande artista come Sylvain Pataille che unisce al suo essere meticoloso e innamorato del vino una tecnica eccezionale. Quest'uva, che coltiva secondo principi organici e biodinamici, matura per un anno in barrique. Non sorprende quindi trovare al palato sottili e golose note di pasticceria tostata e vaniglia, esaltate dai tocchi freschi di agrumi e fiori bianchi tipici di questa varietà. L'attacco al palato è diretto e il finale, con la sua sostanza morbida e cremosa, dura un'eternità.
Il Bourgogne Aligotè di Sylvain Pataille è un giallo paglierino vivace. Il calice si profuma di note fresche ma esili, che paiono rimandare ad accenni di dolcezza tra fiori bianchi e vaniglia. Il sorso è la goduria, una linea liquida mai aggressiva ma anzi, pare distendersi nel palato, generando soddisfazione. Davvero un gran bel bere.

Sylvain Pataille è un vigneron talentuoso, un'artista del Pinot Noir. Strenuo difensore della sua terra, di quella Borgogna così ambita eppure alcune volte trasfigurata dai suoi stessi produttori. Sylvaine ne ha fatto la sua filosofia di vita, quella di difendere il terroir. Azienda certificata biologica dal 2016, ma da sempre vocata verso il rispetto della natura. Sylvaine in vigna si fa aiutare solo dal suo cavallo, e interviene quanto meno possibile. Tutto ciò che aggiunge è solo la pazienza: i suoi vini, infatti, invecchiano il più possibile nelle sue cantine prima di essere immesse in commercio. La sua figura in Borgogna è diventata punto di riferimento, ed è quanto mai indispensabile avere Vigneron come Sylvain Pataille in Borgogna!
Vedi produttore

Caciocavallo e Provolone del Monaco

Caciocavallo e Provolone del Monaco

Spaghetti alla Nerano

Spaghetti alla Nerano

 Quiche di verdure

Quiche di verdure