Bramaterra DOC 2017 Antoniotti


Antoniotti

Bramaterra DOC 2017 Antoniotti


Antoniotti

-
+
€35,00

Vino rosso

1 Disponibile

Gambero Rosso:
Bibenda:
Vitae:
2016
2017
2017
1 1 1 Guida Gambero Rosso: 2 Bicchieri "Vino da molto buono a ottimo"
1 1 1 1 1 Guida Bibenda: Annata 4 Grappoli, vini da 91 a 100 punti "Vino d'eccellenza"
1 1 1 1 1 Guida Vitae:Annata 3 Viti, Vini da 85 a 90 punti "Vino di ottimo profilo alla soglia"
Denominazione: Bramaterra DOC
Annata: 2017
Regione: Piemonte
Tipologia: Rosso
Vitigni: Nebbiolo 70%, Croatina 20%, Vespolina 7%, Uva Rara 3%
Colore: Rosso rubino intenso
Profumo: Aromi di fiori appassiti, frutta matura, spezie, cacao, erbe aromatiche
Gusto: Sapido, minerale, fresco, pieno
Gradazione: 14%
Temperatura di Servizio:
18-20°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Blend di Nebbiolo, Croatina, Vespolina e Uva Rara, su terreno, porfidico, esposizione a sud e un'altitudine compresa tra i 400 e i 450 m s.l.m.. Le viti hanno un'età media di circa 40 anni
Vinificazione: Vendemmia manuale, fermentazione spontanea con lieviti indigeni in vasche di cemento vetrificato interrate per circa 20 giorni Affinamento/Maturazione: affinamento in botti di rovere grandi per circa 30 mesi
Affinamento: Affinamento in botti di rovere grandi per circa 30 mesi
Filosofia Produttiva:
Vino tradizionale

Bramaterra 2017 di Antoniotti è un vino dal carattere sicuro. La denominazione è Bramaterra DOC ed è un blend di quattro uve, dove, oltre alla prevalenza di Nebbiolo, troviamo anche Croatina, Vespolina e in piccolissima percentuale Uva Rara. La particolare composizione del terreno, porfidico, ricco di minerali, insieme al clima assolato e ventilato che contribuisce allo sviluppo di un'uva dal carattere deciso, e insieme all'esposizione a sud in questi territori nell'area Nord del Piemonte, portano in bottiglia un vino estremamente ricco, pieno di personalità e rappresentativo della propria terra. Le viti di questo blend si trovano precisamente in località Martinazzi ad un'altitudine compresa tra i 400 e i 450 m s.l.m. e hanno un'età media di circa 40 anni.
La vendemmia è manuale e in cantina la fermentazione è spontanea con lieviti indigeni in vasche di cemento vetrificato interrate per circa 20 giorni; segue poi un affinamento in botti di rovere grandi per circa 30 mesi. Il colore è un bellissimo e intenso rosso rubino, con delle percezioni olfattive che sanno di fiori appassiti, frutta matura, rosa, viola, mora, ribes, e poi ancora, spezie, cacao, erbe aromatiche, china, rabarbaro. Al gusto si ricordano le percezioni olfattive e il vino si esprime in modo da denotare grande destrezza tra sicurezza, sapidità, mineralità, freschezza, pienezza, e una tannicità davvero ben integrata. Un vino dal finale lungo e persistente.

Vigna Piemonte

Sono ben sette le generazioni che portano avanti il nome di Antoniotti in quel di Gattinara. Siamo in Piemonte, nella parte Nord, dove nel 1861 si acquistarono i primi ettari di vigneto. È però dal 1977 che Odilio e il figlio Mattia Antoniotti hanno ripreso in mano l'azienda coltivando i poco più di 5 ettari di proprietà nel pieno rispetto per la natura, infatti in vigna non vengono utilizzati diserbanti, ma solo piccole quantità di rame e zolfo. L'azienda coltiva specialmente quattro varietà di uva: Nebbiolo, Croatina, Vespolina e Uva Rara, su terreni vulcanici ricchi di porfido, minerali, in un'area caratterizzata da un clima favorevole fatto di sole e vento. Uno degli aspetti che contraddistingue questa azienda è sicuramente la presenza di due vasche in cemento scavate direttamente nella roccia datate 1901 e 1920, cemento che, fungendo da termoregolatore naturale, contribuisce al mantenimento delle temperature ottimali durante i processi produttivi.

Bruschetta al tartufo e caciocavallo

Bruschetta al tartufo e caciocavallo

Spaghetti con sugo di coniglio

Spaghetti con sugo di coniglio

Selvaggina

Selvaggina

Prodotti visti recentemente