‘Cicala' Barolo 2017 Poderi Aldo Conterno


Aldo Conterno

‘Cicala' Barolo 2017 Poderi Aldo Conterno


Aldo Conterno

-
+
€125,00

Vino rosso

6 Disponibile

Denominazione: ‘Cicala' Barolo 2017 Poderi Aldo Conterno
Annata: 2017
Regione: Piemonte
Tipologia: Rosso
Vitigni: Nebbiolo 100%
Colore: Rosso rubino
Profumo: Frutta matura come la prugna, fiori come la rosa, cuoio, erbe aromatiche, e note agrumate
Gusto: Netto, fresco, equilibrato
Gradazione: 14,5%
Temperatura di Servizio:
18-20°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Nebbiolo da viti di circa 40-45 anni, su terreni marnosi, calcarei e a strati sabbiosi
Vinificazione: Vendemmia di metà ottobre, fermentazione alcolica su lieviti indigeni con macerazione sulle bucce in acciaio per circa 25-30 giorni
Affinamento: Affinamento in botti di rovere di Slavonia per circa 26-28 mesi
Filosofia Produttiva:
Vino tradizionale

Il Barolo ‘Cicala' di Poderi Aldo Conterno è un vino prodotto a partire da sole uve Nebbiolo la cui vigna, Vigna Cicala appunto, di età media intorno ai 40-45 anni, si trova in località Bussia nel Comune di Monforte d'Alba, in provincia di Cuneo. I terreni sui quali sorge le vigne sono essenzialmente marnosi, calcarei e a strati sabbiosi. Il rispetto per le tradizioni non dimentica il rispetto per la natura, infatti sia in vigna, sia nei processi di vinificazione non vengono utilizzati concimi chimici e/o diserbanti. Verso metà ottobre inizia la vendemmia che viene effettuata manualmente, con selezione delle uve in vigna, dopodiché l'uva viene portata in cantina dove viene indirizzata alla fermentazione alcolica in acciaio su lieviti indigeni, che prevede una macerazione sulle bucce per circa 25-30 giorni. Dopo 4-5 mesi in acciaio e diversi travasi, il vino viene messo ad affinare in botti grandi di rovere di Slavonia per circa 26-28 mesi. (/br) Al calice il colore rosso rubino con leggere trasparenze ai bordi. Gli aromi che si percepiscono all'olfatto raccontano di frutta matura come la prugna, la ciliegia, di fiori come la rosa, di cuoio, di erbe aromatiche, ma anche di leggere note agrumate. In bocca il sorso è lineare, con una piacevolissima freschezza e un bellissimo equilibrio, con gli aromi percepiti al naso che ritornano precisi e rimangono insieme accompagnando l'esperienza sensoriale e rendendola completa.

Una storia aziendale e familiare importante alle spalle, che parte dall'ottocento, quando esisteva una piccola alle cui redini c'era Giuseppe Conterno, realtà che produceva per lo più vino locale. La staffetta di produttore passava poi man mano di padre in figlio, aumentando sempre di più la produzione, l'esportazione, facendosi sempre più conoscere e mettendo in risalto i frutti della propria terra. Erano gli anni in cui il Barolo iniziava ad affermarsi sempre di più e fu nel 1920 che si iniziò ad imbottigliare Barolo riserva anche dai Conterno. Verso gli anni '50 la quarta generazione di vignaioli Conterno, i fratelli Giovanni e Aldo entravano a far parte di questa realtà aziendale. Aldo però ha sempre avuto il sogno di mettersi in proprio e finalmente ci riesce nel 1969 fondando Poderi Aldo Conterno, oggi condotta dai figli Franco, Stefano e Giacomo.

Uovo in cocotte al tartufo

Ragù di agnello

Brasato di bufalo

Prodotti visti recentemente