"Clelia” Fiano di Avellino DOCG 2019 Colli di Lapio


Colli di Lapio

"Clelia” Fiano di Avellino DOCG 2019 Colli di Lapio


Colli di Lapio

-
+
€45,00

Vino bianco

5 Disponibile

Caratteristiche

Denominazione: Fiano di Avellino DOCG
Annata: 2019
Regione: Campania
Tipologia: Bianco
Vitigni: Fiano 100%
Colore: Giallo paglierino intenso
Profumo: Note fruttate di pesca, litchi e agrumi, lieve traccia minerale
Gusto: Equilibrato ed elegante, di facile beva e notevole persistenza
Gradazione: 14,5%
Temperatura di Servizio:
8-10°C
Formato: Bottiglia 75 cl

Scheda Tecnica di Fermento24

Vigneti: A spalliera su terreno di marne argillose e calcaree con arenarie
Vinificazione: Fermentazione in acciaio a temperatura controllata
Affinamento: Permanenza sulle fecce fini per alcuni mesi e poi un lungo affinamento in bottiglia
Filosofia Produttiva:
Vini Convenzionali

Descrizione del "Clelia” Fiano di Avellino DOCG Colli di Lapio

“Clelia” è il nome di un progetto fortemente voluto dalla famiglia Romano, titolari dell’azienda Colli di Lapio. La volontà di coniugare tutte le diverse generazioni che si sono susseguite in cantina. E così la Vigna destinata al progetto è la particella n.349 a 620m s.l.m. la più alta dell’areale Fiano di Avellino DOCG Arianello-Lapio. Questo Fiano è ottenuto da una vendemmia manuale, tardiva con leggero appassimento di uve sulla pianta, il periodo di raccolta è la prima decade di novembre, in seguito alla prima brina autunnale, infatti in famiglia nel passato la raccolta si svolgeva quando gli acini delle uve tendevano ad assumere un colore quasi ramato.
Il Fiano di Avellino DOCG “Clelia” di Colli di Lapio si presenta nel calice in un giallo paglierino intenso dai riflessi dorati. Si contraddistingue al naso per un senso di eleganza ed espressività e si traduce sotto forma di sentori di frutta a polpa gialla, poi mallo di noce e leggere torbature, e poi frutta a guscio come nocciola e mandorla. Un sorso che riassume appieno la rappresentatività della sua terra e dei suoi frutti. Provare per credere.

Produttore: Colli di Lapio

Clelia Romano è riuscita a farsi strada nella denominazione del Fiano, diventando un punto di riferimento ogni volta che si parla di Fiano. La Cantina nasce nel 1994 ad Arianello, una piccola frazione del Comune di Lapio, terreno ideale per la viticoltura di qualità grazie alle forti escursioni termiche tra il giorno e la notte e la buona ventilazione. Tutti i vini vengono prodotti con le sole uve di proprietà e nel pieno rispetto delle identità dei vitigni, con interventi minimi tanto in vigna quanto in cantina. Colli di Lapio è la vera carta di identità del Fiano.
Vedi produttore

Perfetto da bere con

”Gateau

Gateau di patate

”Ravioli

Ravioli di burrata con pomodorini e zafferano

”

Orata al cartoccio