"Grecomusc" Campania IGT 2017 Contrade di Taurasi


Contrade di Taurasi

"Grecomusc" Campania IGT 2017 Contrade di Taurasi


Contrade di Taurasi

-
+
€17,90

Vino bianco

14 Disponibile

Bibenda:
Vitae:
2016
2016
1 1 1 1 2 Guida Bibenda: Annata 2016 4 Grappoli, Vini da 85 a 90 centesimi, vini da 85 a 90 centesimi, Vino di grande livello e spiccato pregio"
1 1 1 1 Guida Vitae:Annata 2016 3 Viti, Vini da 85 a 90 punti "Vino di ottimo profilo alla soglia"
Denominazione: "Grecomusc" Campania IGT 2016 Contrade di Taurasi
Annata: 2016
Regione: Campania
Tipologia: Bianco
Vitigni: Grecomusc 100%
Colore: Giallo paglierino dai vivaci riflessi luminosi
Profumo: Frutta a polpa gialla, note nocciolate e fiori gialli
Gusto: Sorso fresco, sapido e vibrante
Gradazione: 12%
Temperatura di Servizio:
8-10°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vigne allevate su terreni di formazione vulcanica
Vinificazione: Macerazione di 6-8 mesi sulle fecce fini
Affinamento: 12 mesi in acciaio
Filosofia Produttiva:
Vino convenzionale

Il Grecomusc di Contrade di Taurasi è l'essenza della terra enologica campana. Autoctono fino nelle sue viscere, un grecomusc appunto (detto anche rovello bianco) in purezza. Ricco di personalità e pieno di spessore e carattere dell'Irpinia, quella vera, quella autentica. Merito di Contrade di Taurasi che ha creduto nella potenzialità di questo vitigno, un tempo utilizzato solo come uva da taglio. Ed invece il grecomusc ha tanto da raccontare da solo e Contrade di Taurasi lo sa. E oggi lo sappiamo anche noi. Rese bassissime nelle vigne che sono situate a Mirabella Eclano e Bonito, su suolo ricchi di cenere vulcanica. E qui una volta che l'uva è giunta a perfetta maturazione la vendemmia è rigorosamente manuale. Poi la lunga macerazione per 6-8 mesi sulle fecce fini e un affinamento di solo acciaio per 12 mesi per non alterare le caratteristiche intrinseche che questo vitigno sa donare al vino prodotto.
Il Grecomusc di Contrade Taurasi 2017 è un vino dal colore giallo paglierino intenso. I suoi profumi rimandano a note aromatiche, ricche di fiori gialli e di frutta a polpa gialla, come la pesca e la nespola. Rimane ancora spazio in questo notevole bouquet olfattivo dove in sottofondo si avvertono leggere note speziate dolci. Il sorso sa esprimere tutta la personalità di questo vino che per quanto complesso sa donare una beva dinamica e agile grazie ad una buona componente acida e sapida. Di buona persistenza e con una interessante retronasale visto che a seguito della deglutizione ritornano integri nuovamente tutti gli odori percepiti al naso. Davvero un'espressione unica e rara dell'Irpinia! Appena 2500 bottiglie annue.

Vigna Campania

In una terra piena di sorprese nasce Contrade di Taurasi, azienda vitivinicola nata nel 1998 grazie alla passione di Sandro Lonardo, professore di latino in pensione. Ma Sandro in "pensione" non ci sa stare e così grazie all'aiuto di uno degli enologi campani più visionari ed esperti di questa terra, Vincenzo Mercurio, dà vita a Contrade di Taurasi. Appena 5 ettari situati a Taurasi, dove partendo dalla semplicità, da ciò che può dare semplicemente la natura, si è arrivati a produrre dei grandissimi vini campani. Il tutto senza spersonalizzare la propria terra, ma solo esaltandola e rispettandola. Bisognerebbe ringraziare persone come Sandro Lonardo, è grazie a lui che vitigni ormai in via di estinzione come il grecomusc oggi vivono una nuova vita, e assumono il giusto valore che meritano. Ma della bontà di questi vini ne sono consapevoli, ormai( anzi per fortuna) tutti i grandi critici del mondo del vino. I suoi vini ogni anno, infatti, acquisiscono sempre di più premi e riconoscimenti.

Vedi produttore

Spaghetti con pomodori del piennolo

Spaghetti con pomodori del piennolo

Salmone

Salmone

Prodotti visti recentemente