“La Cuvée du Chat” Gamay 2019 Marcel Lapierre


Marcel Lapierre

“La Cuvée du Chat” Gamay 2019 Marcel Lapierre


Marcel Lapierre

-
+
€20,00

Vino rosso

Non disponibile

Denominazione: “La Cuvée du Chat” Gamay 2019 Marcel Lapierre
Annata: 2019
Regione: Francia, Beaujolais
Tipologia: Rosso
Vitigni: Gamay 100%
Colore: Rosso rubino vivace
Profumo: Nuances floreali e fruttate giovani, croccanti con una sottile nota speziate
Gusto: Gustoso, sapido, fresco
Gradazione: 12,5%
Temperatura di Servizio:
14/16°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vigne allevate a gobelet di c.a. 80 anni su terreno argilloso calcareo e granitico
Vinificazione: Macerazione semi-carbonica tradizionale del Beaujolais per 10-20 giorni e fermentazione spontanea in vasche d’acciaio inox
Affinamento: Affinamento in vasche di acciaio per 9 mesi
Filosofia Produttiva:
Vino naturale

La “Cuvée du Chat” è puro nettare di frutta. Vino brioso e agile, da bere con tutta la spensieratezza. E da bere soprattutto se avete bisogno di spensieratezza. Questo vino nasce da viti di oltre 80 anni coltivate nei pressi del Mont Brouilly, nella Valle del Rodano, in un piccolo appezzamento di appena un ettaro. La vinificazione è quella tipica dei vini del Beaujolais: macerazione carbonica e poi affinamento in acciaio che garantisce una vera e propria esplosione di profumi al naso, ricchi di fragranza, che mischiano sentori terrosi a quelli fruttati e speziati.
La Cuvée du Chat di Marcel Lapierre è un rosso coinvolgente, di un vivace rosso rubino. Il bouquet olfattivo è caratterizzato dalla presenza di una ricca varietà di percezioni; si passa da note di piccoli frutti a bacca rossa e di rosa canina a profumi più materici di terra bagnata e pepe che dipingono un bouquet molto territoriale e fragrante. Il sorso si riempie di freschezza e autenticità. Un assaggio semplice, schietto e beverino, di grande agilità e dinamismo.

Oltre 100 anni di storia per questo Domaine che a oggi rappresenta un vero punto di riferimento per i produttori di Beaujolais. E’ il 1920 quando Michel Lapierre inizia a scrivere la storia. E la sua è sempre stata dettata da 4 elementi per lui essenziali: persone, suolo, clima e vitigno. Naturale quindi decidere di vinificare senza SO2 né lievito e di coltivare le sue viti in Biodinamica: senza fertilizzanti chimici o diserbanti. Oggi, purtroppo Marcelle è scomparso, ma l'energia del dominio rimane intatta. Marcel Lapierre ha imposto per tre decenni un'idea singolare di vino, basata su una nuova comprensione della microbiologia del suolo e delle piante ed oggi sono i suoi figli, Mathieu e Camille, che continuano a far rivivere la sua filosofia.

Culatello di Zibello

Sartù di riso

Costine di Agnello

Prodotti visti recentemente