Marsannay Rouge 2018 Domaine Sylvain Pataille


Sylvain Pataille

Marsannay Rouge 2018 Domaine Sylvain Pataille


Sylvain Pataille

-
+
€49,00

Vino rosso

10 Disponibile

Denominazione: Marsannay Rouge 2018 Domaine Sylvain Pataille
Annata: 2018
Regione: Francia, Borgogna
Tipologia: Rosso
Vitigni: Pinot Nero 100%
Colore: Rosso rubino dai vivaci riflessi
Profumo: Bouquet riccamente fragrante di note fruttate che rimandano ad odori di ciliegia e bacche rosse, sostenuto da una sottile linea minerale
Gusto: Sorso centrato, armonico, morbido
Gradazione: 13,5%
Temperatura di Servizio:
6/8°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vigne dai 30 ai 50 anni allevate su terreno costituito principalmente da ghiaia calcarea nel comune di Marsannay
Vinificazione: Spremitura soffice delle uve e prima fermentazione in legno.
Affinamento: Permanenza per almeno 12 mesi in botti di rovere.
Filosofia Produttiva:
Vino biologico

Il Marsannay Rouge di Sylvain Pataille è un Pinot Nero in purezza proveniente principalmente da diversi appezzamenti della denominazione di Marsannay. Sono vecchie viti di c.a. 50 anni che garantiscono basse rese e frutti ricchi di sostanza. Sylvaine vinifica il suo vino spontaneamente, col solo ausilio dei lieviti indigeni e affina per almeno 12 mesi in vecchie botti di rovere di secondo e terzo passaggio.
Il Marsannay rouge di Sylvain Pataille pare intriso di energia comunicativa. Questo vino parla e racconta la sua terra. Il naso pare un simposio di frutta rossa corroborante, zampilla già all'olfatto la vitalità e lo slancio che il sorso sa garantire. Un sorso ampio, dai tannini setosi, sale in potenza e chiude in un finale gessoso e pare si mastichi per quanto sia gustoso.

Sylvain Pataille è un vigneron talentuoso, un'artista del pinot noir. Strenuo difensore della sua terra, di quella Borgogna così ambita eppure alcune volte trasfigurata dai suoi stessi produttori. Sylvain ha come filosofia di vita quella di difendere il terroir. L'azienda è certificata biologica dal 2016, ma da sempre è vocata verso il rispetto della natura. Sylvain in vigna si fa aiutare solo dal suo cavallo e interviene quanto meno possibile. Tutto ciò che aggiunge è solo la pazienza: i suoi vini, infatti, invecchiano il più possibile nelle sue cantine prima di essere immesse in commercio. La sua figura in Borgogna è diventata punto di riferimento, ed è quanto mai indispensabile avere vigneron come Sylvain Pataille in Borgogna!

Formaggi

Tagliatelle al ragù bianco

Carne alla brace

Prodotti visti recentemente