Montepulciano d'Abruzzo DOC 2018 Emidio Pepe


Emidio Pepe

Montepulciano d'Abruzzo DOC 2018 Emidio Pepe


Emidio Pepe

-
+
€41,00

Vino rosso

Non disponibile



Gambero Rosso:
Bibenda:
Vitae:
2017
2017
2017
1 1 1 Guida Gambero Rosso: Annata 2017 "Vino da molto buono a ottimo"
1 1 1 1 1 Guida Bibenda: Annata 2017 5 Grappoli, Vini da 91 a 100 centesimi "Vini eccellenti e di grandissima qualità"
1 1 1 1 Guida Vitae:Annata 2017 3 Viti, Vini da 85 a 90 punti "Vino di ottimo profilo alla soglia"
Denominazione: Montepulciano d'Abruzzo DOC 2018 Emidio Pepe
Annata: 2018
Regione: Abruzzo
Tipologia: Rosso
Vitigni: Montepulciano 100%
Colore: Intenso e luminoso rosso rubino
Profumo: Bouquet fine ed intenso incentrato su frutta rossa e note di sottobosco. speziate. Note sottili ed eleganti richiamano la profondità del frutto e la dinamicità della speziatura
Gusto: Un sorso centrato, dinamico, elegante
Gradazione: 14%
Temperatura di Servizio:
18-20°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vigne di c.a 30 anni su suolo argilloso
Vinificazione: Diraspatura a mano mediante una semplice griglia posta sopra i tini di fermentazione. Fermentazione spontanea in cemento vetrificato. Decantazione a mano senza filtrazione
Affinamento: Affinamento in cemento per 24 mesi
Filosofia Produttiva:
Vino biologico

Il Montepulciano d'Abruzzo DOC di Emidio Pepe è prodotto da sole uve montepulciano coltivate nei vigneti storici della famiglia Pepe. Aldilà delle certificazioni, la famiglia Pepe da sempre ha ispirato il suo lavoro in vigna al rispetto della natura e delle annate. E il risultato è che queste vigne godono di una salubrità senza uguali. La vendemmia è rigorosamente manuale e non potrebbe essere diversamente, vista la necessità per l'Azienda di garantire che il terreno e le piante siano sempre trattate con il massimo rispetto. Le uve vengono raccolte a perfetta maturazione e dopo essere state portate in cantina la diraspatura avviene come una volta. I grappoli, infatti, vengono posizionati su delle griglie metalliche e con movimenti manuali il raspo viene staccato dagli acini che a caduta finiranno nei grandi contenitori posti al disotto della griglia. Questa modalità, che richiede tantissimo tempo, è secondo la famiglia Pepe, un metodo per garantire la salubrità delle uve, visto che in questo modo, il grappolo non subisce alcuno stress dovuto a movimenti meccanici della diraspatura. In Italia sono rimasti ben pochi ad utilizzare questa tecnica visto il grande lavoro e la notevole quantità di tempo che comporta.
Dopodiché il mosto macera sulle bucce in contenitori di cemento e l'affinamento è poi garantito sempre dal cemento per 24 mesi, al fine di non appesantire la materia già formatasi riccamente. Il risultato è un vino dal crescendo corredo aromatico, che sfugge a definizioni stereotipate al palato, eppure una costante in ogni sua annata è sempre insita: persistenza ed eleganza.

Vigna Abruzzo

Emidio Pepe, ultimo contadino vero dell'Abruzzo del vino, divide da sempre gli eno-appassionati per il suo essere non omologato e per la variabilità delle sue bottiglie che rischiano di mandarti all'inferno o in paradiso in un attimo. Con oltre 50 anni di vendemmie sulle spalle potrebbe scrivere un libro sulla cultura contadina della sua Regione. La sua azienda, infatti, è stata fondata nel 1964. L'inconfondibile dei suoi vini è merito, però, anche del suo territorio. Siamo Torano e la rustica bellezza del luogo sembra essere fatto apposta per fare del vino buono. Un borgo che domina la valle, a metà strada tra Teramo ed Ascoli, dalla cui terrazza si ammirano le vette del Gran Sasso, con in primo piano i Monti Gemelli: la Montagna dei Fiori e la Montagna di Campli. Qui le vigne sono coltivate secondo i metodi biologici e senza uso di prodotti chimici: trattate esclusivamente con materiali prodotti dalla natura, per esempio zolfo di miniera e acqua di rame, nel pieno rispetto delle caratteristiche varietali delle viti, con l'obiettivo di garantire un impatto minimale nella vita della pianta. Oggi sono le figlie Sofia e Daniela ad affiancare Emidio in cantina e ad assicurare che la forte determinazione di Emidio, unita a una rara sensibilità, non vengano assolutamente tradite. Più di recente è la nipote Chiara che accompagna il nonno nei sempre più frequenti viaggi a New York, dove negli ultimi anni Pepe è diventato un divo di cui parlano tutti i ristoratori e gli appassionati di vino.
Vedi produttore

Formaggi di media stagionatura

Formaggi di media stagionatura

tagliatelle al ragù

Tagliatelle al ragù

Cacciagione

Cacciagione

Prodotti visti recentemente