Pistilli di Zafferano Antonio Sotos


Antonio Sotos

Pistilli di Zafferano Antonio Sotos


Antonio Sotos

-
+
€38,00

Conserve

Non disponibile

Tipologia: Conserve
Ingredienti: Zafferano
Conservazione: Conservare tra 4 e 6°C
Scadenza 31/12/2024
Allergeni:
Valori nutrizionali:
Formato: Confezione da 2 grammi

Il suo nome scientifico è Crocus Sativus e deriva dal greco kroke, una parola di origine greca che significa filamento e dal latino Sativus che significa coltivabile. È una pianta bulbosa che appartiene alla famiglia delle Iridaceae. Il fiore è caratterizzato per avere un intenso colore viola e al centro stimmi di colore giallo e rosso. Questi stimmi sono uniti alla base del fiore dallo stile e una volta rimossi, tostati e asciugati diventano ciò che conosciamo come zafferano.

La piantagione dei bulbi viene eseguita tra giugno e settembre. Il tempo di raccolta è alla fine di ottobre, inizio novembre: il fiore fiorisce all'alba e deve essere raccolta immediatamente dal terreno. Si deve evitare una lunga esposizione alla luce, altrimenti gli stimmi perdono colore e il loro confondibile aroma. Successivamente, gli stimmi vengono estratti dal resto del fiore e questo lavoro fatto a mano è chiamato "Monda" o "Esbrinar", considerato la parte più delicata dell'intero processo.
Più tardi, gli stimmi vengono tostati e asciugati, con l'obiettivo di mantenere lo zafferano in perfette condizioni. Questa preziosa spezia è fondamentalmente fatta di acqua e presenta un alto grado di umidità. Da 1 kg di stimmi naturali, si ottengono all’incirca 200gr di zafferano essiccato e pronto per il consumo: si consiglia di tenere lo zafferano in un luogo asciutto e protetto dalla luce.

Lo zafferano di Antonio Sotos si coltiva unicamente nella regione di Castilla la Mancha nella zona di Albacete, Toledo. Il processo produttivo è ancora tradizionale, con raccolta manuale dei fiori e successiva separazione degli stimmi, mentre l'essiccazione si realizza sopra filtri a setaccio di seta.
Vedi produttore