"Vigneto di Popoli" Trebbiano d'Abruzzo DOC 2019 Valle Reale


Valle Reale

"Vigneto di Popoli" Trebbiano d'Abruzzo DOC 2019 Valle Reale


Valle Reale

-
+
€15,00

Vino bianco

Non disponibile

Denominazione: "Vigneto di Popoli" Trebbiano d'Abruzzo DOC 2019 Valle Reale
Annata: 2019
Regione: Abruzzo
Tipologia: Bianco
Vitigni: Trebbiano 100%
Colore: Un luminoso giallo paglierino riempie il calice e si arricchisce di vividi riflessi dorati
Profumo: Nuances di frutta tropicale, note mandorlate e di erbe aromatiche. Mutevoli gli odori ad ogni rotazione, materia viva che continua a cambiare grazie all'ossigenazione del calice
Gusto: Un sorso centrato, dinamico, fresco, soddisfa la beva e incita a nuovi sorsi
Gradazione: 12%
Temperatura di Servizio:
8/10°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vigne allevate su terreno morenico, calcareo e ricco di sassi
Vinificazione: A seguito della vendemmia si esegue una pressatura soffice delle uve e la fermentazione, effettuata in vasche di acciaio, è spontanea grazie ai soli lieviti indigeni
Affinamento: In vasche di acciaio per c.a. 6 mesi, successivamente il vino viene imbottigliato senza subire alcuna filtrazione
Filosofia Produttiva:
Vino biologico

Questo trebbiano è la versione base dei vini trebbiano prodotti dall'azienda agricola Valle Reale. E già da qui, già partendo dalla "base" appunto, si è in grado di capire la qualità che caratterizza ogni singolo vino prodotto da Leonardo Pizzolo e dalla sua famiglia. I vigneti per la produzione di questo Trebbiano si trovano a circa 400 metri dal livello del mare, e non solo godono di una buona esposizione al sole, ma anche e soprattutto di ottime escursioni termiche che valgono a conferire freschezza ed espressione olfattiva nel calice. Per questo Trebbiano le modalità di vinificazione si differenziano leggermente dal Trebbiano prodotto nel cru di Popoli. E' prevista una diraspatura parziale delle uve, ma sempre ed in ogni caso, la fermentazione, come per tutti i vini di Valle Reale, è spontanea, affidata ai soli lieviti indigeni, quelli propri dell'uva. Terminata la fermentazione il vino viene fatto affinare per sei mesi in acciaio.
Il Trebbiano d'Abruzzo 2019 di Valle Reale si mostra interessante già alla vista. Un colore sano che si presenta nel calice, dotato di un vivace giallo paglierino dai riflessi leggermente verdolini. Frutto e dimostrazione della sua giovinezza. Ma il naso è già in piena espressione e maturazione. Ricco e complesso è, infatti, il suo spettro olfattivo che da un impatto iniziale di notevole mineralità che si tramuta in odori di gesso e pietra focaia, richiama poi un concetto di freschezza tra note di erbe aromatiche e fiori gialli. Il sorso è dinamicità pura. La freschezza e la sapidità diventano i protagonisti assoluti di una beva che, però, non manca di apportare note morbidi e riempire ancor di più il palato. Se bisogna partire dalle basi, possiamo di certo dire che siamo davvero a buon punto per scalare la vetta con il Trebbiano d'Abruzzo 2019 di Valle Reale.

Noi lo chiamiamo il "Baronetto" di Popoli tanta è l'eleganza di Leonardo Pizzolo, proprietario dell'azienda Valle Reale. Un lembo di terra ricco di biodiversità a metà strada tra Pescara e l'Aquila. A ridosso del Parco Nazionale del Gran Sasso, quello della Majella, i vigneti sono protetti dalla barriere creata dai quasi 2000 mt del Monte Morrone insieme ad una fittissima vegetazione boschiva.
Vedi produttore

'Formaggi

Formaggi freschi

'Scialatielli

Scialatielli ai frutti di mare

'orata'

Pesce alla griglia

Prodotti visti recentemente