Vini principali: Bardolino D.O.C., Bardolino Chiaretto D.O.C., Custoza D.O.C. e Garda Corvina D.O.C.
Anno fondazione: 2002
Ettari vitati: 12 ettari
Produzione annua: 35000 bt
Indirizzo: Località I Mischi via Unità d'Italia 10, Castelnuovo del Garda - Verona (Italy)

Giovanna Tantini voleva diventare manifesto della sua stessa terra, e ci è riuscita. I suoi vini sono il manifesto del terroir del garda. Uve autoctone che raccontano le singole annate e i cambiamenti climatici, senza mai perdere di vista l’obiettivo, quello di valorizzare, grazie alle profonde conoscenze enologiche, i frutti delle sue vigne. Corvina, Corvinone e Rondinella crescono su 11 ettari in cui, grazie a un lavoro sia in vigna che in cantina, si riescono a produrre vini di altissima qualità.

Queste le parole usate dalla Signora Tantini per raccontarci la sua storia:
“Gestisco un'azienda di 11, 5 ha nei comuni di Castelnuovo del Garda e Sona. Il sogno in un cassetto, tenuto nascosto per lungo tempo, si è realizzato dopo un percorso molto lungo e difficile, ma di grossa soddisfazione. 20 anni fa sono partita che avevo la vigna lasciata da mio padre. Con una laurea in legge, mi sono iscritta ad un Master in Gestione vitivinicola per avere una base enologica, agronomica e di gestione aziendale. Ho sempre lavorato in vigna per imparare il più’ possibile, affiancata dai contadini, da cui ho appreso le basi fondamentali. Dopo aver ricercato dei collaboratori che credessero al mio progetto di realizzare un grande Bardolino e Chiaretto, denominazioni tipiche della zona del Lago di Garda, ho deciso, nel 2002, di vinificare la mia prima vendemmia. Con l’agronomo e gli enologi, che hanno creduto fortemente nel mio progetto, dopo varie sperimentazioni, abbiamo deciso di realizzare grandi vini nell’entroterra Gardesano, per valorizzare le denominazioni tipiche del Lago: Bardolino e Chiaretto, a cui si sono aggiunti: Custoza, Corvina Garda DOC, e 2 vini IGT Rosso Veronesi che ho dedicato ai miei figli Ettore e Greta. Sono partita con la ristrutturazione dei vigneti, del Bardolino e della Corvina, il vitigno tipico delle nostre zone. Il lavoro più’ importante, per realizzare dei vini tipici con una forte identità’, viene fatto in vigna: con il rispetto delle tempistiche giuste nella Potatura, Gestione del verde, che vengono, volutamente, svolte a mano. L’Azienda è cresciuta negli anni di identità’, rimanendo sempre fedele alle caratteristiche dei vini che la rappresentano, non seguendo le “Mode del Momento“, perché’ è un'azienda Artigianale che rispetta fortemente le uve tipiche della zona. Sono una vignaiola FIVI e quindi legata alla terra e alla produzione di vino con uve dell’Azienda. I Vini sono l’espressione del territorio. Ho scelto di fare la vignaiola per passione, 20 anni fa, e di sfidarmi nell’entroterra gardesano per realizzare dei vini tipici che manifestano carattere e identità’ in ogni annata. Con il Bardolino, sono stata una delle pioniere a dimostrare che è un vino che può’ essere fresco anche dopo un affinamento più’ lungo in vasca e in bottiglia… una bella soddisfazione! Mi sono concentrata sul rosato Chiaretto, un vino realizzato con le stesse uve del Bardolino ma con una vinificazione attenta e sempre eseguita a temperature controllate, per mantenere profumi particolari, tipici della zona. Ho realizzato 2 vini IGT dedicati ai figli: Ettore e Greta, vini che sono sempre l’espressione del territorio, ma con delle scelte vendemmiali particolari e oserei dire estreme. La corvina anche in questi 2 vini è il vitigno dominante. Mi sono poi cimentata nel realizzare un vino Bianco, il Custoza, per poi finire con un vino rosso fresco, nato per essere bevuto d’estate, 100% Corvina. Sono cresciuta con l’Azienda e con tutte le sfide che ogni annata mi ha messo di fronte, e penso che sia fondamentale rimanere coerenti con i propri obiettivi.”

I vini di Giovanna Tantini