Langhe DOC Rosato 2021 Marco Porello


Marco Porello

Langhe DOC Rosato 2021 Marco Porello


Marco Porello

Versione :
-
+
€10,00

Vino Rosé

6 Disponibile

Denominazione: Langhe DOC Rosato 2021 Marco Porello
Annata: 2021
Regione: Piemonte
Tipologia: Rosato
Vitigni: Nebbiolo 100%
Colore: Tenue rosa cerasuolo dai vivaci riflessi
Profumo: Piccoli frutti rossi, erbe aromatiche, menta e note leggermente speziate
Gusto: Sorso fresco, sapido, morbido
Gradazione: 13,5%
Temperatura di Servizio:
10-12°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vigne allevate a Vezza d'Alba e Canale su terreni calcarei, sabbiosi e argillosi con diverse esposizioni
Vinificazione: Macerazione sulle bucce per circa 6 ore. Fermentazione alcolica in serbatoi di acciaio a temperatura controllata per 20 giorni circa
Affinamento: Alcuni mesi sulle fecce fini in vasche di acciaio
Filosofia Produttiva:
Vino convenzionale

Il Langhe Doc Rosato di Marco Porello nasce da solo uva nebbiolo allevata nei vigneti di proprietà dell'azienda Porello. Le vigne di Porello sono sitate a Vezza d'Alba e a Canale: un terroir che si contraddistingue per il sottosuolo calcareo, sabbioso e argilloso. Dopo la vendemmia, rigorosamente manuale, si esegue una pressatura soffice dell'uva e si prosegue con una macerazione sulle bucce per circa 6 ore. Dopodichè la fermentazione alcolica avviene in vasche d'acciaio per circa 20 giorni. La fase di maturazione finale si svolge sui lieviti in acciaio per diversi mesi, sino a quando la cantina non dà inizio alle operazioni di imbottigliamento.
Il Langhe Nebbiolo Doc Rosato di Marco Porello si presenta in un tenue rosa cerasuolo molto luminoso Il suo naso è un intenso e persistente odore di frutta rossa ed erbe aromatiche che si uniscono ad odori speziati. Il sorso è fresco, con un nota sapida abbastanza spinta, ma tutto è notevolmente equilibrato e piacevole

Erano gli anni trenta quando Cesare Porello acquista i primi ettari della sua proprietà in quel di Canale, nel cuore del Roero continuata poi dai figli Riccardo e Ettore che hanno progressivamente aumentato gli ettari vitati, acquistando vigneti nelle località più storiche e vocate. Nel 1994 scende ufficialmente in campo Marco, figlio di Riccardo, che dopo diverse esperienze bordolesi e toscane cura gli attuali 19 ettari di vigne che si estendono nelle zone di Canale e Vezza d'Alba.

Alici fritte

Alici fritte

  Linguine al sugo di cicale di mare

Linguine al sugo di cicale di mare

Baccalà indorato e fritto

Baccalà indorato e fritto