Taurasi DOCG 2010 Michele Perillo


Michele Perillo

Taurasi DOCG 2010 Michele Perillo


Michele Perillo

-
+
€43,00

Vino rosso

6 Disponibile

Gambero Rosso:
Vitae:
Slow wine:
2008
2008
2009
1 1 1 Guida Gambero Rosso: Annata 2008 "Vino da molto buono a ottimo"
1 1 1 1 1 Guida Vitae:Annata 2008 4 Viti, Vini da 89 a 90 punti "Vino di ottimo profilo alla soglia dell'eccellenza"
Grande Vino
Denominazione: Taurasi DOCG 2010 Michele Perillo
Annata: 2010
Regione: Campania
Tipologia: Rosso
Vitigni: Aglianico 100%
Colore: Rosso rubino di buona fittezza, luminoso e consistente
Profumo: Floreale di peonia, segue ciliegia, timo, arancia e tonalità di sigaro e cuoio
Gusto: Di corpo, persistente, dai tannino vellutati
Gradazione: 14%
Temperatura di Servizio:
18-20°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vecchie viti a raggiera impiantate su terreno di natura sabbiosa, argillosa e calcarea, a oltre 480 metri di altitudine.
Vinificazione: Fermentazione spontanea in acciaio e legno
Affinamento: In affinamento in botte per u20 mesi alla quale segue poi una lunga maturazione in bottiglia
Filosofia Produttiva:
Vino Biologico

Il Taurasi Docg 2010 di Michele Perillo conferma la maestria di questo incommensurabile vigneron e oggi anche dei suoi figli. Ed incommensurabile è anche il territorio sul quale insistono le vigne di aglianico, quello di Castelfranci, il cuore dell'Areale del Taurasi. E' qui che la famiglia Perillo produce questo aglianico in purezza, che matura in botte e barrique per 20 mesi e per molti altri in bottiglia.
Il Taurasi Docg 2010 di Michele Perillo si presenta in un rosso rubino tendente al granato. Il suo naso è complesso e si articola in un caleidoscopio di profumi, dalla frutta matura, ai sentori di sottobosco. Ma l'intero bouquet si connota anzitutto per una notevole finezza nei profumi e regala sensazioni di freschezza e mineralità. Il sorso è potente e si impone al palato, in un giocoforza tra sapidità e acidità. Il suo tannino è presente, ma mai perentorio, anzi tende a regalare una sensazione elegantemente vellutata al palato. In buona sostanza una bevuta davvero sbalorditiva!

Vigna Campania

La Cantina di Michele Perillo sorge nel cuore dell'areale del Taurasi, siamo a Castelfranci, in provincia di Avellino. Qui a partire dal 1999 Michele Perillo e sua moglie hanno deciso di interpretare il territorio in modo totalmente differente dai loro vicini di vigna. Da sempre, infatti, la filosofia aziendale è stata la pazienza. I vini di Perillo risultano sempre "in ritardo" sul mercato. Il minimo tempo è di almeno 8 anni da una vendemmia ad un'altra. Perillo, infatti, da sempre è convinto che l'aglianico sia un vitigno ostico e dunque al fine di addomesticarlo il tempo è l'unico strumento possibile. A tutto ciò si aggiunge, poi, una gestione maniacale in vigna, rese basse per ettaro, pochi trattamenti e comunque solo quelli strettamente necessari e così anche gli interventi in cantina vengono ridotti all'osso. Tutto ciò per consentire al vitigno di sapersi esprimere. Per noi Perillo è uno dei più grandi interpreti del Taurasi. E ne siamo fervidi sostenitori.

Lardo di colonnata

Lardo di colonnata

Tagliatelle al ragù di cinghiale

Tagliatelle al ragù di cinghiale

Arrosto di cinta senese

Arrosto di cinta senese

Prodotti visti recentemente