Trebbiano d'Abruzzo DOC 2018 Emidio Pepe


Emidio Pepe

Trebbiano d'Abruzzo DOC 2018 Emidio Pepe


Emidio Pepe

-
+
€37,00

Vino bianco

Non disponibile



Gambero Rosso:
Bibenda:
Vitae:
Slow wine:
2017
2017
2017
2017
1 1 1 Guida Gambero Rosso: Annata 2017 "Vino da molto buono a ottimo"
1 1 1 1 2 Guida Bibenda: Annata 2017 4 Grappoli, Vini da 85 a 90 centesimi "Vini di grande livello e spiccato pregio"
1 1 1 1 Guida Vitae:Annata 2017 4 Viti, Vini da 91 a 100 punti "Vini di eccellente profilo stilistico e organolettico"
Vino Slow
Denominazione: Trebbiano d'Abruzzo DOC 2018 Emidio Pepe
Annata: 2018
Regione: Abruzzo
Tipologia: Bianco
Vitigni: Trebbiano 100%
Colore: Giallo paglierino di buona consistenza
Profumo: Frutti a polpa gialla e note floreali. A seguito di una leggera decantazione emergono note di frutta secca e sentori di sottobosco.
Gusto: Sorso pieno, dinamico e dal finale lungo e saporito
Gradazione: 12%
Temperatura di Servizio:
10-12°C
Formato: Bottiglia 75 cl
Vigneti: Vigne situate ai piedi del gran sasso di c.a. 30 anni su suolo argilloso
Vinificazione: Pigiatura con i piedi in grandi vasche di legno, fermentazione spontanea in vasche di cemento vetrificato. Nessuna filtrazione
Affinamento: Maturazione per alcuni mesi in vasche di cemento vetrificato e poi per alcuni mesi in bottiglia
Filosofia Produttiva:
Vino biologico

Il Trebbiano d'Abruzzo DOC di Emidio Pepe è l'espressione della manualità e dell'artigianalità. Vitigno tanto caro ad Emidio Pepe, così come oggi alla sua famiglia e ai suoi nipoti che perseguono il lavoro iniziato durante gli anni 60 proprio da Emidio. Il Trebbiano è il vitigno autoctono per antonomasia dell'Abruzzo, e Pepe ne ha fatto il suo stesso manifesto enologico. Il suo trebbiano è un unicum. Imparagonabile a qualsiasi trebbiano anche della zona. Merito tanto del terroir tanto delle abilità del suo produttore. Il Trebbiano d'Abruzzo DOC di Emidio Pepe viene pigiato ancora con i piedi in grandi vasche di legno e fermenta spontaneamente in vasca di cemento vetrificato. Nessuna filtrazione, e dopodichè Affina per alcuni mesi in vasche di cemento vetrificato e poi per alcuni mesi in bottiglia.
Il Trebbiano d'Abruzzo DOC 2018 di Emidio Pepe si mostra al calice in un consistente giallo paglierino, non particolarmente luminoso, ma ciò è dovuto, e rappresenta, dunque, una bellissima conferma, dalla totale assenza di filtrazioni e chiarifiche che questo vino subisce. Il Naso è un caleidoscopio di odori, si presenta prima la parte di profumi secondari con note di polpa fruttata e fiori gialli, poi a mano a mano intervengono e si susseguono note di frutta secca e di vero e proprio sottobosco. Il suo sorso è vibrante, ricco di sapidità e freschezza, elementi tipici che ti aspetti in un trebbiano e che in questa 2018 sembrano connaturarsi di notevole finezza ed equilibrio. Vino ricco di personalità e che regala notevole soddisfazione nella beva.

Vigna Abruzzo

Emidio Pepe, ultimo contadino vero dell'Abruzzo del vino, divide da sempre gli eno-appassionati per il suo essere non omologato e per la variabilità delle sue bottiglie che rischiano di mandarti all'inferno o in paradiso in un attimo. Con oltre 50 anni di vendemmie sulle spalle potrebbe scrivere un libro sulla cultura contadina della sua Regione. La sua azienda, infatti, è stata fondata nel 1964. L'inconfondibilità dei suoi vini è merito, però, anche del suo territorio. Siamo Torano e la rustica bellezza del luogo sembra essere fatto apposta per fare del vino buono. Un borgo che domina la valle, a metà strada tra Teramo ed Ascoli, dalla cui terrazza si ammirano le vette del Gran Sasso, con in primo piano i Monti Gemelli: la Montagna dei Fiori e la Montagna di Campli. Qui le vigne sono coltivate secondo i metodi biologici e senza uso di prodotti chimici: trattate esclusivamente con materiali prodotti dalla natura, per esempio zolfo di miniera e acqua di rame, nel pieno rispetto delle caratteristiche varietali delle viti, con l'obiettivo di garantire un impatto minimale nella vita della pianta. Oggi sono le figlie Sofia e Daniela ad affiancare Emidio in cantina e ad assicurare che la forte determinazione di Emidio, unita a una rara sensibilità, non vengano assolutamente tradite. Più di recente è la nipote Chiara che accompagna il nonno nei sempre più frequenti viaggi a New York, dove negli ultimi anni Pepe è diventato un divo di cui parlano tutti i ristoratori e gli appassionati di vino.
Vedi produttore

Salmone

Salmone

Risotto pescatora

Risotto pescatora

Zuppa di pesce

Zuppa di pesce

Prodotti visti recentemente